TEMPOLENTO

Il tempo lento di un caffè ristretto nasce dal bisogno di raccogliere piccoli momenti, pause che ciascuno si prende, talvolta inconsciamente, per ricordare, riflettere.
Testimonianze intime in contrasto con una realtà che tende sempre più spesso a spersonalizzare i momenti, belli o brutti che siano.
Il tempo lento di un caffè ristretto è tempo oggettivamente limitato ma anche momento in cui la persona decide a che velocità andare.
Nell’immaginario collettivo, “il tempo di un caffè” è sinonimo di pausa, riflessioni, condivisione.

Nel 2013 Il tempo lento di un caffè ristretto ha percorso tutta l’Italia in Ape Car.
Molte le persone e le storie incontrate.
Una go-pro a documentare la strada percorsa, una telecamera per raccontare le storie.
Dieci puntate, dieci storie, dieci tappe costituiscono Il tempo lento di un caffè ristretto / l’Italia in Ape Car.
Questo l’episodio cornice.

Gli altri video qui.

A luglio 2014 l’Ape Car ha ripreso il suo viaggio sbarcando al Salina Festival.
Il tempo lento di un caffè ristretto ha raccolto parole in vari luoghi dell’isola tramite performance pubbliche dalla doppia valenza:
da un lato, occasioni di incontro in piazza, dall’altro, un mezzo di promozione del festival stesso.
Parallelamente, oltre alle incursioni in piazza, Il tempo lento di un caffè ristretto ha curato tutto l’aspetto comunicativo del Festival tramite video e comunicazione social, restituendo al pubblico una comunicazione day by day dell’intero evento.
Questo il promo del Tempo lento di un caffè ristretto / Salina in Ape Car.


Gli altri video qui.

Dall’esperienza del Salina Festival, è nata l’idea del Tempo lento di un caffè ristretto come strumento di promozione a servizio di festival e iniziative culturali: un’Ape Car, dei momenti di incontro col pubblico, un “punto accoglienza in movimento”per promuovere le diverse iniziative. Il tutto documentato in video e comunicato tramite i social.

Per maggiori info: caffelento@gmail.com

Annunci